EtnaWay - Etna Touren, Trekking, geführte Wanderungen
[lwp_divi_breadcrumbs link_color=”#FFFFFF” separator_color=”#FFFFFF” current_text_color=”#FFFFFF” disabled_on=”on|on|on” _builder_version=”4.21.0″ _module_preset=”default” module_text_align=”center” module_font_size=”1rem” module_line_height=”1.2rem” text_orientation=”center” custom_margin=”0px||0px||true|false” custom_padding=”0px||5px||false|false” custom_padding_tablet=”0px||5px||false|false” custom_padding_phone=”0px||5px||false|false” custom_padding_last_edited=”on|desktop” disabled=”on” locked=”off” global_colors_info=”{}”][/lwp_divi_breadcrumbs]
[lwp_divi_breadcrumbs link_color=”#FFFFFF” separator_color=”#FFFFFF” current_text_color=”#FFFFFF” disabled_on=”on|on|on” _builder_version=”4.21.0″ _module_preset=”default” module_text_align=”center” module_font_size=”0.9rem” module_line_height=”1rem” background_color=”#1C1C1C” text_orientation=”center” custom_margin=”0px||0px||true|false” custom_padding=”0px||5px||false|false” disabled=”on” locked=”off” global_colors_info=”{}”][/lwp_divi_breadcrumbs]
[lwp_divi_breadcrumbs link_color=”#FFFFFF” separator_color=”#FFFFFF” current_text_color=”#FFFFFF” _builder_version=”4.17.6″ _module_preset=”default” module_text_align=”center” module_font_size=”0.9rem” module_line_height=”1rem” text_orientation=”center” custom_margin=”0px||0px||true|false” custom_padding=”0px||0px||true|false” global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”et_body_layout”][/lwp_divi_breadcrumbs]

Eruzione Voragine

L’attività eruttiva dell’Etna al Cratere Voragine continua a mostrare segni di intensità e spettacolarità. A metà giugno 2024, sono stati osservati diversi fenomeni esplosivi che hanno generato emissioni di cenere e materiale piroclastico. Il piccolo cratere, situato sulla cima del vulcano, ha alternato eruzioni stromboliane con frequenti esplosioni che lanciano frammenti incandescenti e colonne di cenere che si alzano nel cielo per centinaia di metri. Uno spettacolo unico per i turisti che in questo periodo visitano il vulcano siciliano e decidono di osservare la massima espressione dell’Etna.

Etna Eruzione Voragine

L’attività esplosiva, seppur a considerevole distanza, è ben visibile da diverse località attorno al vulcano e questa dinamica eruttiva, che alterna brevi periodi di quiete a esplosioni più intense, contribuisce alla formazione di un piccolo cono di scorie e alla dispersione di materiale vulcanico sulla sommità del vulcano.
Episodi eruttivi simili, in tempi recenti, si possono trovare andando indietro al 2015 e al 2020, con una dinamica per certi versi molto simile a quella attuale. Ricordiamo, inoltre, che nel 2015 l’attività culminò con un poderoso parossismo al Cratere Bocca Nuova con fontane di lava alte centinaia di metri e la formazione anche di fulmini a causa dell’attività tribo-elettrica del materiale piroclastico eiettato.

La posizione di questa nuova piccola botta eruttiva, sull’orlo interno del Cratere Voragine, permette di poter ammirare le spettacolari fasi in tutta sicurezza; i turisti che in questi giorni hanno la possibilità di poter ammirare questo straordinario spettacolo della natura possono ritenersi davvero dei privilegiati a poter vivere una esperienza unica nella vita!

Eruzione voragine

L’Etna, uno dei vulcani più attivi del mondo, continua quindi a essere monitorato attentamente dagli esperti, che osservano e registrano ogni variazione nell’attività eruttiva per valutare i potenziali rischi per le comunità circostanti e per l’aviazione civile e militare.
L’Istituto di Geofisica e Vulcanologia (INGV-OE Catania) è sempre presente sul territorio e in sala operativa per garantire un controllo totale sulle evoluzioni del vulcano etneo.
Attualmente, con l’attività confinata all’interno dei crateri sommitali, questa eruzione non crea alcun problema e, la speranza di tutti, è quella che possa continuare per molto tempo!

Chatta su WhatsApp!
Scan the code