Home 9 Blog 9 L’attrezzatura giusta sull’Etna
L'attrezzatura giusta sull'Etna

L’attrezzatura giusta sull’Etna

Molte persone, compresi i visitatori che vengono dalle Alpi e che fanno spesso escursioni, sottovalutano l’Etna e le condizioni meteorologiche. Anche se l’Etna è molto a sud, può essere molto freddo. Inoltre, il tempo cambia spesso molto rapidamente perché l’Etna è un’unica montagna indipendente e non si trova all’interno di una catena montuosa.

Vogliamo quindi darvi alcuni consigli utili sull’attrezzatura giusta per l’Etna!

L’equipaggiamento necessario sull’Etna dipende da:

  • il periodo dell’anno in cui si effettua il tour,
  • a quale altitudine si effettua il tour,
  • le condizioni meteorologiche attuali.

La temperatura sull’Etna, a oltre 2500 metri, è di circa 10-20 gradi più fredda rispetto alla costa. A 2000 metri è più freddo di circa 10-15 gradi.

Ma la temperatura effettiva dipende dalla forza del vento, dal fatto che il vento caldo provenga da sud o da nord, dalla forza del sole o dalla presenza di nuvole.

L’attrezzatura giusta sull’Etna in estate

In estate può fare molto caldo sull’Etna e soprattutto la salita può essere molto faticosa. Quindi, se volete davvero fare un’escursione, dovreste considerare a che ora del giorno fare il tour. È meglio iniziare la mattina presto o nel pomeriggio per evitare il caldo di mezzogiorno.

In alternativa, si può fare un tour più semplice che non comporta un grande dislivello.

È importante avere sempre con sé acqua a sufficienza! In estate sono necessari almeno 1,5 litri d’acqua a persona per un tour di un’intera giornata!

Importante anche la protezione solare! Crema solare, occhiali da sole e cappellino! Più si sale, più aumenta la radiazione UV, poiché l’atmosfera che assorbe la radiazione UV è sempre meno. La radiazione UV aumenta di circa il 15-20% ogni 1000 metri di altitudine!

Tour oltre i 2000 metri

Per un tour di livello intermedio o difficile, sono sicuramente necessarie scarpe da trekking alte. Anche se il terreno sull’Etna di solito non è così impegnativo (tranne quando si cammina su una nuova colata lavica), spesso si cammina attraverso uno spesso strato di sabbia vulcanica. I grani sono affilati e si infilano facilmente nelle scarpe basse, soprattutto quando si cammina in discesa.

Sono necessari anche pantaloni da trekking lunghi che superino gli scarponi da trekking. Questo è l’unico modo per evitare che la sabbia finisca nelle scarpe e che si debbano svuotare ogni 5 minuti.

Quindi anche in estate si consigliano pantaloni lunghi. Se per voi è troppo caldo, potete anche indossare scarpe alte con calze lunghe. Le calze lunghe possono essere indossate sopra le scarpe, come le ghette.

Se si cammina molto sulla sabbia vulcanica, si solleva anche molta polvere. Inoltre, se c’è vento, il vento porta con sé molta polvere. Si consiglia pertanto di non indossare lenti a contatto, ma piuttosto occhiali.

Anche se in estate fa molto caldo, è bene avere con sé una giacca antivento o antipioggia. Quando si fa una pausa e c’è un vento fresco, ci si può congelare rapidamente, soprattutto se si è tutti sudati per la salita. Inoltre, il tempo sull’Etna può cambiare rapidamente.

Se fate un tour di sera, portate con voi anche qualcosa di caldo (ad esempio un maglione) fino a giugno.

Tour sotto i 2000 metri

Per un’escursione più facile al di sotto dei 2000 metri, è sufficiente avere con sé normali scarpe sportive o scarponcini da trekking più bassi. Inoltre, sono più leggeri e più confortevoli con il caldo.

L’attrezzatura giusta sull’Etna in inverno

In inverno, non tutti i tour sono possibili a causa delle condizioni meteorologiche. In ogni caso, la vetta non può essere scalata in inverno, ammesso che sia consentita, a causa dell’attività vulcanica.

Se volete fare un tour in inverno, assicuratevi di controllare prima le condizioni attuali della neve. Mezzo metro di neve fresca non è raro sull’Etna, soprattutto sul versante nord. Per questo motivo, per poter fare escursioni, potrebbero essere necessarie le racchette da neve.

In ogni caso, avrete bisogno di diversi strati di abbigliamento da neve impermeabile, di un cappello, di guanti, di scarpe da trekking alte e impermeabili e di una giacca antivento o antipioggia.

La protezione solare non fa male nemmeno in inverno, quando c’è la neve!

In inverno, 1 litro d’acqua a persona è sufficiente per un’escursione di un’intera giornata.

 

A proposito: noi di EtnaWay vi prestiamo l’attrezzatura gratuitamente!

  • Scarpe da trekking alte (si prega di comunicare il numero di scarpe al momento della prenotazione),
  • Bastoncini da trekking,
  • Zaini,
  • Giacche antivento/antipioggia,
  • Caschi e lampade per visitare i tunnel di lava.
Chatta su WhatsApp!
Scan the code