preloder

Etna Top Crater

Avventura ad alta quota, alla scoperta dei crateri sommitali.
Tenetevi pronti per l’esperienza più high che l’Etna possa offrirvi.
Un’escursione di intera giornata, con un fantastico trekking che si
snoda tra paesaggi lunari senza precedenti.

€159 a persona*

*Minimo 4 partecipanti**.
Bambini 3 – 12 anni: sconto € 10 !
Bambini 0 – 2 anni: gratis!

**Non raggiungi il minimo di partecipanti o vuoi personalizzare il tour?
Prenota il Private Tour!

Info
  • Orario di Partenza

    Alle 8:00 ca. da concordarsi al momento della conferma della prenotazione.

  • Punto di Partenza

    Pick up presso struttura o luogo concordato (Catania, Acireale, Giarre, Giardini Naxos, Taormina, Letojanni e zone limitrofe)

  • Orario di Ritorno

    Alle 18:00 ca.

  • Servizi inclusi

    Trasporto in 4×4;
    Guida autorizzata in italiano (guida vulcanologica, guida turistica o guida escursionistica AIGAE-GRE in possesso di certificato BLSD);
    Assicurazione;
    Pick-up/drop off;
    Biglietto per il trasporto fino a 2800 m (il versante di risalita verrà scelto in base alle possibilità logistiche);
    Attrezzatura: caschi;
    Degustazione prodotti tipici: mieli, creme, liquori;
    Disponibili su richiesta: seggiolini per bambini, bastoncini da trekking.

  • Servizi non inclusi

    Tutto ciò non espresso alla voce “servizi inclusi”.

  • Servizi su richiesta con costo aggiuntivo

    Possibilità di noleggiare attrezzature consone alla stagione (scarpe, giubbotti, etc), previa richiesta anticipata e con costi aggiuntivi.

  • Consigliamo

    Scarponi da trekking; 2 paia di calze lunghe, abbigliamento a strati adatto alla stagione, alle condizioni meteorologiche, e all’altitudine: durante la stagione invernale si consiglia l’uso di abbigliamento da neve (guanti e cappello essenziali!); d’estate è consigliabile una giacca a vento, berretto e crema solare. Vi suggeriamo di portare dell’acqua, pranzo al sacco, uno snack e non dimenticate la vostra fotocamera!

  • Comunicazioni importanti

    Comunicateci in anticipo eventuali circostanze particolari: problemi di salute, allergie, cardiopatie ,problemi di pressione, mobilità ridotta, handicap.
    Faremo in modo di potervi accogliere al meglio.Alle gestanti che hanno superato il terzo mese di gravidanza, non è consentita alcun tipo di attività escursionistica a queste quote.
    Grazie!
    ⚠ Il tour potrà subire variazioni o essere interrotto a discrezione della Guida, qualora le variazioni delle condizioni meteorologiche o vulcaniche potessero compromettere la sicurezza dell’intero gruppo.

Itinerario

L’escursione comincia! Saliti a bordo dei nostri mezzi 4×4, subito in marcia verso le pendici dell’Etna. Lasciamo la splendida Riviera dei Limoni per avvicinarci ai paesini etnei. Da qui percorriamo le strade che si inerpicano sulle pendici del vulcano; oltre i 1000 m di quota si estende la superficie di 720 km² dell’area protetta ‘’Parco dell’Etna’’. Incontriamo colate laviche che, come nere autostrade, squarciano il fianco della montagna: la “sciara”, come viene chiamata la lava una volta raffreddata e solidificata.

Direzione Parco dell'Etna

Raggiunto il piazzale degli impianti sciistici lasciamo i nostri mezzi.
Risaliamo il pendio con la funivia, incrociamo crateri spenti e attraversiamo i campi lavici delle eruzioni più recenti. Tra i 2000 e i 3000 m s.l.m. incontriamo le poche specie vegetali¹ che riescono a resistere alle condizioni climatiche al limite della vita, temperature estreme sia d’estate che d’inverno, siccità, raffiche di vento.

1 Nella maggior parte dei casi si tratta di piante uniche al mondo visibili solo sull’Etna. Tipico ad esempio è lo spinosanto Astragalus siculus. Troviamo diverse specie endemiche, denominate infatti aetnensis.

 

Stazione sciistica, inizia la risalita

Intorno a noi crateri e colate laviche dalle svariate tonalità di nero, grigio e rosso; qui l’incessante attività del vulcano non dà il tempo alla vegetazione di insediarsi.
Potremo notare pietre dalla forma tondeggiante, di colore e consistenza differenti da ciò che le circonda: le bombe vulcaniche¹.

1Le bombe vulcaniche, o bombe laviche, sono rocce che sono state formate da gocce di lava bollente – frammenti piroclastici – che possono arrivare a misurare diversi metri di diametro, scagliate fuori dai condotti eruttivi dalla forte pressione delle eruzioni di tipo stromboliano.

Trekking nel deserto lavico - Salita

Dopo l’ultimo tratto di trekking, si ha la sensazione di ritrovarsi sul tetto del mondo. Difficile descrivere l’insieme di sensazioni che si prova qui: si resta rapiti dalla maestosità dello spettacolo, stupore e fascino sono amplificati dalla consapevolezza dell’enorme energia che si cela sotto i nostri piedi. Scenario unico e vario: il suolo passa dalle tonalità di grigio incontrate durante il trekking, ai colori vividi e sgargianti, provocati dalla sublimazione inversa dei minerali trasportati dai gas di risalita. Scenari e condizioni climatiche che possono anche variare rapidamente: vento, fumi, vapori, degustazioni, tutte condizioni variabili che, in condizioni ottimali, permettono di sbirciare anche dentro i condotti vulcanici. Nelle giornate limpide, si gode di ottima visibilità, che ci consente di ammirare gran parte della Sicilia, con i suoi monti e laghi. Dopo aver camminato sull’orlo del Cratere Centrale cominciamo la discesa.

I crateri centrali – Il tetto del mondo

Raggiunta un’area confortevole per il gruppo ci fermeremo per la pausa pic-nic. Il pranzo al sacco non è incluso nel costo del tour. Sarà possibile rifornirsi ad inizio tour presso rivenditori locali.

Pranzo

Lungo il percorso incontriamo terreni estremamente variabili: poseremo i piedi su pietre instabili, grezze, plasmate dal fuoco e affonderemo gli scarponi nella sabbia vulcanica. Scendiamo di quota e ci godiamo il paesaggio lunare, con negli occhi e nel cuore ancora lo stupore di ciò che si è conquistato in questa giornata epica, che rimarrà incastonata tra i ricordi più spettacolari della nostra vita: aver camminato sulla cima del vulcano attivo più alto d’Europa.

Discesa

E così, dopo aver esplorato l’Etna dentro e fuori, ed aver saziato i nostri sensi, eccoci arrivati alla fine della nostra avventura insieme. Scendendo di quota e attraversando colate antichissime, usciamo dall’area protetta del Parco dell’Etna e torniamo a casa, stanchi ma felici.
Alla prossima avventura!

Ritorno
ItalianoEnglishDeutschFrançaisEspañolрусскийPolskiChineseAltro (specifica nelle note)
Date desiderate (selezionane tre, in ordine di preferenza)


Scrivi qui il corpo del messaggio, informazioni addizionali o richieste speciali.


(Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a info@etnaway.com)


Escursioni consigliate

Prenota adesso!