fbpx
preloder

Etna Alcantara

Un’escursione completa, per gli amanti della natura.
Visiteremo una delle aree più interessanti dell’Etna,
con grotta di scorrimento, crateri laterali, colate laviche,
e, nel pomeriggio, le Gole del fiume Alcantara ci stupiranno
con basalti colonnari e acque gelide.

€80 a persona*

*Minimo 4 partecipanti**.
I bambini sotto i 12 anni pagano €10 in meno!
I bambini sotto i 3 anni gratis!

**Non raggiungi il minimo di partecipanti o vuoi personalizzare il tour?
Prenota il Private Tour!

Info
  • Orario di Partenza

    Tra le 8:00 e le 9:00, da concordarsi al momento della conferma della prenotazione.

  • Punto di Partenza

    Pick up presso struttura o luogo concordato (Catania, Acireale, Giarre, Giardini Naxos, Taormina, Letojanni e zone limitrofe)

  • Orario di Ritorno

    Tra le 17:00 e le 18:00.

  • Servizi inclusi

    Trasporto in 4×4;
    Guida autorizzata in lingua (guida turisticha o guida escursionisticha AIGAE-GRE, in possesso di certificato BLSD);
    Assicurazione;
    Pick-up/drop off presso il vostro alloggio o qualsiasi altro punto nella zona di Catania, Giardini Naxos, Taormina, Letojanni;
    Biglietto d'ingresso per le Gole dell'Alcantara;
    Attrezzatura: caschi e lampade;
    Degustazione prodotti tipici: miele, creme, liquori;
    Disponibili su richiesta: seggiolini per bambini, bastoncini da trekking.

  • Servizi non inclusi

    Tutto ciò non espresso alla voce “servizi inclusi”.

  • Servizi su richiesta con costo aggiuntivo

    Possibilità di noleggiare attrezzature consone alla stagione (scarpe, giubbotti), previa richiesta e con costi aggiuntivi.

  • Consigliamo

    Scarpe chiuse sportive, possibilmente da trekking o da running; abbigliamento a strati adatto alla stagione, alle condizioni meteorologiche, e all’altitudine, (meglio portare comunque anche d’estate una giacca a vento). Durante la stagione invernale si consiglia l’uso di abbigliamento da neve (guanti e cappello). Durante la stagione estiva si consigliano, inoltre, berretto e crema solare. Vi suggeriamo di portare dell’acqua e non dimenticate la vostra fotocamera!

  • Comunicazioni importanti

    Comunicateci in anticipo eventuali circostanze particolari: problemi di salute, allergie, cardiopatie ,problemi di pressione, mobilità ridotta, handicap.
    Faremo in modo di potervi accogliere al meglio.
    Grazie!
    ⚠ Il tour potrà subire variazioni o essere interrotto a discrezione della guida, qualora le variazioni delle condizioni meteorologiche o vulcaniche dovessero compromettere la sicurezza dell’intero gruppo.

Itinerario

Saliti a bordo dei nostri mezzi 4×4, subito in marcia verso le pendici dell’Etna. Lasciamo la splendida Riviera dei Limoni per avvicinarci ai paesini etnei. Da qui percorriamo le strade che si inerpicano sulle pendici del vulcano; oltre i 1000 m di quota si estende la superficie di 720 km² dell’area protetta ‘’Parco dell’Etna’’. Incontriamo colate laviche che, come nere autostrade, squarciano il fianco della montagna.

Direzione Parco dell'Etna

Qui i boschi¹ di castagni, querce, pini e faggi sono punteggiati da piante endemiche uniche al mondo, come la ginestra dell’Etna e la betulla dell’Etna².
Coni eruttivi, colate laviche e vallate si stagliano davanti ai nostri occhi a testimonianza della perenne attività del vulcano che, da ormai ca. 500.000 anni, scolpisce la propria forma in incessante evoluzione.

1 I boschi sono prevalentemente di castagni Castanea sativa, di querce Quercus ilex, Quercus cerris e Quercus pubescens, Fraxinus ornus, pino laricio Pinus Nigra larix, di faggio Fagus sylvatica.

Area protetta Parco dell'Etna

Ci immergiamo in un fantastico “sentiero natura” del Parco dell’Etna alla volta dei crateri. Arriviamo fin sulla vetta di uno dei crateri di un’eruzione laterale, caratterizzata dal tipico allineamento a “bottoniera”. Un cratere è un cumulo di scorie piroclastiche che vengono scagliate fuori dal condotto magmatico e, depositandosi attorno alla bocca eruttiva, creano un cono. Arrivati sull’orlo del cratere laterale, proprio nel punto dal quale la lava incandescente sgorgava fuori dal fianco del vulcano¹, vi spiegheremo le caratteristiche delle eruzioni dell’Etna. Avrete modo di osservare le diverse colorazioni che la lava può assumere, come un arcobaleno di riflessi, e toccare con mano le varie consistenze del materiale piroclastico. Incontriamo specie vegetali tipiche dell’Etna che riescono a resistere alle condizioni climatiche estreme sia d’estate che d’inverno².

1 Sull’Etna ci sono circa 250 crateri tra laterali ed eccentrici.

Trekking - Visita dei crateri

Alla scoperta di ciò che si cela sotto la dura superficie vulcanica.
Ad un tratto, davanti a noi, una fenditura nel terreno: una delle circa 190 grotte di scorrimento lavico disseminate sull’Etna.
Iniziamo l’avventura sotterranea lasciando la superficie ed addentrandoci nei meandri della Muntagna per scoprirne i segreti più nascosti, visitando un tunnel di scorrimento lavico1.

1 Questi tunnel si formano proprio durante le eruzioni, attraverso lo scorrimento dalla lava incandescente ancora fluida, tra i 700 e i 1100 °C.

Grotta di scorrimento lavico

Dopo aver esplorato le superfici e i segreti dell’Etna, ci ristoriamo godendoci una bella pausa pranzo1 presso un tipico rifugio di montagna che sembra catapultato in Sicilia direttamente dalle Alpi.
Avremo la possibilità di gustare piatti tipici della cucina locale, sicula montana, perché in Sicilia, oltre alle ottime specialità marinare, abbiamo la fortuna di poter assaggiare prelibate delizie montanare tipiche dell’entroterra2.

1 1 Pranzo non incluso nel costo del tour.

Pranzo

Scendendo di quota usciamo dall’area protetta del Parco dell’Etna e ci dirigiamo verso la Valle dell’Alcantara¹. Presso il ponte di Castiglione di Sicilia incontriamo per la prima volta il fiume Alcantara e, da questo momento, il nostro cammino si intreccia con il suo fino a raggiungere le Gole.
Lasciamo la jeep e scendiamo fino ad incontrare il letto del fiume²: ci troviamo nel punto più profondo delle Gole dell’Alcantara, dinnanzi a pareti di basalto lavico alte 25 metri che si stagliano maestose intorno a noi. Qui abbiamo la possibilità di immergere i piedi nelle gelide acque del fiume; i più temerari potranno anche immergersi ed avventurarsi per qualche decina di metri all’interno della Gola.

¹ Con un’area di circa 550 km2, la vallata accoglie il letto del fiume Alcantara che, dalla sua sorgente a 1395 m s.l.m. in località Floresta sui Monti Nebrodi, si snoda per 53 km tra terreni sedimentari e vulcanici, fino a sfociare nel Mar Ionio, vicino a Giardini Naxos.
² Biglietto incluso nel prezzo del tour.

Valle dell’Alcantara

E così, dopo aver esplorato l’Etna dentro e fuori, eccoci arrivati alla fine della nostra avventura insieme. Proseguendo lungo la valle dell’Alcantara ci dirigiamo verso casa, stanchi ma felici.
Alla prossima avventura!

Ritorno
ItalianoEnglishDeutschFrançaisEspañolрусскийPolskiChineseAltro (specificare in note)
Date desiderate (selezionane tre, in ordine di preferenza)


Scrivi qui il corpo del messaggio, informazioni aggiuntive o eventuali richieste speciali.


(Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a info@etnaway.com)

Escursioni consigliate

Prenota adesso!
Etna Morning TourWine Tour Sicily