Etna Nord

Trekking impegnativo alla Valle del Bove & la più bella grotta dell’Etna

90 € p.p.
* I bambini sotto i 13 anni pagano 10€ in meno!
I bambini sotto i 3 anni non pagano!

Una passeggiata tra le nuvole sul bordo della “Valle del Bove” a 2300 m di altitudine, dove conosciamo la diversità dell’Etna. Visitiamo un pezzo di paradiso: il lato nord-est dell’Etna. Fuori dai sentieri battuti, questo tour ci porta attraverso foreste di betulle e paesaggi lunari, visitando crateri, bocche di eruzione, colate di lava e probabilmente la più bella grotta sotterranea dell’Etna.

Itinerario del tour "Etna Nord"

INCONTRO E VIA!

Ci ritroviamo a 1740 metri di altitudine al rifugio Citelli, punto base n. 15 del Parco dell’Etna. La nostra escursione inizia, entriamo nella foresta di faggi, pini e betulle dell’Etna.

All’inizio, il percorso è caratterizzato da un costante su e giù. Attraversiamo canali di lava levigati dall’acqua di scioglimento della neve e camminiamo attraverso strisce più o meno dense di vegetazione.

GROTTA DI SERRACOZZO

Alla scoperta di ciò che si nasconde sotto la superficie.

Dopo circa un chilometro e mezzo, raggiungiamo la grotta di Serracozzo, formatasi durante l’eruzione del 1971.
La Grotta di Serracozzo è un fantastico esempio dei circa 190 tunnel di lava sparsi sull’Etna. Queste grotte si formano durante le eruzioni, dal flusso della lava bollente (tra 1100 e 700° C), ancora liquida.

La grotta è composta da due sezioni molto diverse: dopo un ingresso basso e stretto, per i primi 10 metri ci troviamo tra alte pareti con una superficie liscia, quasi vitrea, levigata dalla lava calda… un paesaggio sorprendente e incantevole.

Poi, scendendo, la grotta diventa un tunnel sempre più basso fino a quando non si può più camminare in piedi. Qui tutto cambia: il pavimento diventa coriaceo e il soffitto mostra delle belle forme chiamate “denti di cane”. Questi sporgono dal soffitto come piccole stalattiti.

VISTA DELLA VALLE DEL BOVE

Tornati in superficie, riprendiamo il sentiero e cominciamo a camminare in salita. Dopo circa mezzo chilometro, ci troviamo sul bordo della Valle del Bove. Una vista mozzafiato si estende davanti ai nostri occhi: tutta la valle è davanti a noi, 35 km² di colate di lava che si sono ammucchiate l’una sull’altra negli ultimi 50 anni!

Abbiamo l’opportunità di vedere un’enorme meraviglia della natura, un calderone semicircolare scavato su tutto il lato orientale del vulcano.

Ammiriamo un pendio pieno di colate di lava che, come lingue di pietra immobili, testimoniano come l’attività del vulcano abbia coperto questa grande superficie in appena mezzo secolo.

Se si guarda attentamente ai bordi della valle, si può anche vedere la struttura precedente dell’Etna, che ha creato la Valle del Bove circa 8000 anni fa quando l’allora cima è crollata.

Qui possiamo anche vedere i dicchi di magma, un’interessante formazione vulcanica che è particolarmente evidente qui, così come alcuni crateri estinti. Un’altra caratteristica speciale della valle è la cosiddetta pietra di Cicirara (pietra di ceci).

Al bordo della valle, il sentiero continua a salire verso Pizzi Deneri, fino a raggiungere i coni di eruzione del 1928.

MONTE FRUMENTO DELLE CONCAZZE

Lasciamo il crinale, passiamo il torrente dell’eruzione del 1928 e andiamo a Monte Frumento delle Concazze, uno dei più grandi crateri laterali dell’Etna, alto 2150 m e formatosi circa 3500 anni fa.

A differenza del materiale che abbiamo visto finora, la lava che compone il cono che ora si trova davanti a noi ha un colore rossastro. Ciò è dovuto all’ossidazione del ferro contenuto nella lava.

Da questo punto di osservazione, si può ammirare l’intero gruppo di crateri Sartorius nella caratteristica forma a barra di pulsanti. Ci godiamo il panorama, la nostra vista abbraccia gran parte del lato nord-est dell’Etna fino al mare e la Calabria in lontananza.

Continuiamo a scendere fino a rientrare nella foresta di betulle dell’Etna (Betula aetnensis, una varietà unica di betulla che si trova solo qui). Dopo aver attraversato la colata lavica del 1928, raggiungiamo di nuovo il rifugio Citelli.

Siamo probabilmente stanchi ma felici di aver visto dei panorami così belli e alcune delle formazioni più belle dell’Etna!

Fino alla prossima avventura!

Informazioni importanti sul tour

PUNTO D’INCONTRO

  • Rifugio Citelli (vedi su Google Maps). Ci sono sufficienti parcheggi gratuiti a disposizione.

ATTREZZATURA RACCOMANDATA

  • Scarpe da trekking alte (le scarpe basse si riempiono di sabbia vulcanica tagliente) e calze alte. Quando si mettono le calze sopra le scarpe, impediscono alla sabbia di entrare nelle scarpe, come le ghette.
  • Abbigliamento adeguato al tempo e all’altitudine, a strati: durante la stagione invernale abbigliamento da neve incluso. Guanti e cappello; in estate giacca a vento, berretto, occhiali da sole e crema solare
  • 1,5 l di acqua per persona
  • Pranzo al sacco
  • Macchina fotografica

SERVIZI INCLUSI

  • Assicurazione durante tutto il tour
  • Guida autorizzata di lingua italiana (guida turistica/guida escursionistica AIGAE con certificato BLSD)
  • Attrezzatura: bastoncini da trekking, giacche a vento, zaini, caschi, lampade e scarpe da trekking (fateci sapere il vostro numero di scarpe al momento della prenotazione)

SERVIZI NON INCLUSI

  • Tutto ciò che non è indicato sotto “Servizi inclusi”.

SERVIZI SU RICHIESTA

  • Pick-up dall’hotel o da un altro punto d’incontro (prezzo da concordare)
  • Noleggio di scarpe da trekking
  • Seggiolini per bambini per il trasferimento

MESSAGGI IMPORTANTI

  • Vi preghiamo di informarci in anticipo di eventuali circostanze speciali: problemi di salute, allergie, malattie cardiache, problemi di pressione sanguigna, mobilità limitata, disabilità. Troveremo la soluzione migliore per voi per una giornata indimenticabile sull’Etna.
  • Si sconsiglia l’attività a questa altezza alle donne dal terzo mese di gravidanza in poi.
  • Possono verificarsi cambiamenti o il tour può essere annullato se la guida lo ritiene necessario se le condizioni meteorologiche o vulcaniche minacciano la sicurezza del gruppo.
  • Naturalmente, tutto il nostro personale è completamente vaccinato per la vostra e la nostra protezione.

Scrivi una recensione su TripAdvisor

Chatta su WhatsApp!
Scan the code